Home Mission Parchi Viaggi Eventi Almanacco Multimedia Contatti
Torna indietro

Tarcisio Agus

Parco Letterario Giuseppe Dessì
Parco Geominerario, Storico e Ambientale della Sardegna

Articoli Tarcisio Agus

I misteri della fortezza nuragica di Saurecci – Guspini

Oltre ai nuraghi semplici o complessi vi sono quelli piuttosto rari, che hanno le torri distanti fra loro. È il caso della cinta nuragica di Serrucci che contribuiva con gli altri nuraghi, alla difesa della zona metallifera della regione di Guspini

Erminio Cara poeta del Parco Letterario Giuseppe Dessì

All'interno del Parco letterario Dessì sono numerosi i poeti e letterati che operano lasciando indelebili pagine del loro pensiero. Nell' autunno dei Parchi Letterari, vorrei portare all'attenzione dei lettori il poeta guspinese Erminio Cara

In libreria l'ultimo libro di Tarcisio Agus: Parco Letterario Giuseppe Dessì (Parte d'Ispi)

L'obiettivo è quello di rivolgersi alle nuove generazioni affinché possano appassionarsi alla conoscenza del territorio in cui sono nati o vivono, così come Giuseppe Dessì lo sentì proprio, traendo da esso ispirazioni e narrazioni

Acquapiana, la porta verso il mondo di Giuseppe Dessì.

"La salvaguardia delle foreste sarde non interessava ai governi piemontesi, la Sardegna continuava ad essere tenuta nel conto di una colonia da sfruttare, specialmente dopo l’unificazione del regno." Giuseppe Dessì, Paese d'Ombre

Sacri fluvii ostia e Sardopatoris fanum (Tolomeo) nel Parco Dessì

Il territorio del Parco Giuseppe Dessì è un'area della Sardegna che in antichità rivestì un particolare ruolo per la presenza di due siti sacri di rilevo : il Sardopatoris fanum, tempio del Sardus Pater ed il Sacri fluvii ostia, fiume sacro

Gian Luigi Cau, artista autodidatta

Nel Parco Letterario “Giuseppe Dessì” sono numerosi gli artisti che vi operano, ma pochi riescono ad uscire dai nostri ristretti confini.

Da Sa Spendula al Monte Linas con Giuseppe Dessì e Gabriele d'Annunzio

Da Sa Spendula al Monte Linas. Con Giuseppe Dessì e Gabriele d'Annunzio un viaggio tra borghi, miniere e sentieri del Parco Letterario Giuseppe Dessì nel Parco Geominerario, storico, ambientale della Sardegna.

Il Duomo dei Re - San Nicolò - in Guspini

Nel Parco Letterario Giuseppe Dessì la parrocchiale intitolata a San Nicolò in Guspini venne eretta per contrastare la grande paura dei turchi che dal 703 imperversavano in tutta dell'isola.

Gli animali selvatici e gli uccelli nel Parco Letterario Dessì.

San Silvano era la patria dove io, come gli animali selvatici nel bosco e gli uccelli nell’aria, mi trovavo naturalmente a mio agio, e la lontananza dai suoi boschi era sempre stata per me una grande fatica. (Giuseppe Dessì - San Silvano).

Le origini geologiche del territorio del Parco Letterario Giuseppe Dessì (terza parte): il Fluminese

L'area del Parco letterario Giuseppe Dessì è parte antica del lembo d'Europa, allontanatosi a seguito di grandi eruzioni e stravolgimenti tettonici, dal Golfo del Leone, tra Marsiglia e Barcellona. Terza parte: il Fluminese

Le origini geologiche del territorio del Parco Letterario Giuseppe Dessì (seconda parte)

L'area del Parco letterario Giuseppe Dessì, è parte antica del lembo d'Europa, allontanatosi a seguito di grandi eruzioni e stravolgimenti tettonici, dal Golfo del Leone, tra Marsiglia e Barcellona (seconda parte)

Itinerari nel Parco Letterario Giuseppe Dessì

Tra boschi, cascate, miniere e antichi templi gli itinerari proposti contemplano la possibilità di fruizione anche per famiglie. Per i più giovani e grintosi l'escursione può proseguire con altra meta, foreste e paesaggi

Giornata della Poesia e delle Foreste nel Parco Letterario Giuseppe Dessì

Il 21 marzo, in occasione della giornata dalla Poesia e delle Foreste, il pensiero corre al vasto patrimonio ambientale del Parco Letterario Giuseppe Dessì, ferito nel passato ma oggi ricco di percorsi da esplorare durante tutto il corso dell'anno

Le origini geologiche del territorio del Parco Letterario Giuseppe Dessì

L'area del Parco letterario Giuseppe Dessì, è parte antica del lembo d'Europa, allontanatosi a seguito di grandi eruzioni e stravolgimenti tettonici, dal Golfo del Leone, tra Marsiglia e Barcellona.

Il Carattere di questa terra. Tomba dei giganti. Di Tarcisio Agus*

Solo le tombe dei giganti rispondono al vero carattere di questa terra e attestano una civiltà autoctona spentasi senza lasciare altre tracce. (Giuseppe Dessì - Paese d’ombre)

Il Pantheon degli Arborea: una grande pagina della storia medioevale sarda. Di Tarcisio Agus*

Il Pantheon degli Arborea. Quando rivolgiamo lo sguardo indietro nel tempo, un periodo a noi caro del Parco Letterario Giuseppe Dessì, dopo il periodo Nuragico è senza dubbio quello Giudicale....Di Tarcisio Agus*

Il luogo e l'eccidio di Buggerru. Di Tarcisio Agus, Parco Letterario Giuseppe Dessì.

Il luogo e l'eccidio di Buggerru. Di Tarcisio Agus. “Dal fondo della piazza volò un sasso che passò sopra la folla e finì contro i vetri della falegnameria. Fu l’inizio di un crescendo..." Giuseppe Dessì, Paese d'ombre

Il tempio di Antas, nella Conca S'Omu tra i rilievi dell’Iglesiente. Di Tarcisio Agus

Il tempio di Antas, nella vallata Conca S'Omu incastonata tra i rilievi dell’Iglesiente nel Parco Giuseppe Dessì. Di Tarcisio Agus*

L'antica fonderia e il bosco nel Parco Dessì. Ambiente, profitto e conflitto. Di Tarcisio Agus

L'antica fonderia e il bosco nel Parco Letterario Giuseppe Dessì, Parco Geominerario, Storico, Ambientale della Sardegna. "La strenua difesa dell'ambiente contro coloro che del paesaggio ne fanno fonte di profitto e di conflitto". Di Tarcisio Agus

ll primo sciopero moderno d'Italia descritto da G. Dessì. Di Tarcisio Agus

La miniera di Montevecchio e il primo sciopero moderno d'Italia descritto da Giuseppe Dessì in “Paese d’ombre”. Di Tarcisio Agus
Creazione Siti WebDimension®