Home Mission Parchi Viaggi Eventi Multimedia Contatti
Il Magazine I Numeri Catgorie Almanacco Contatti
Menu
Categorie
IntervisteLibri ApertiLifestyleAmbiente e TerritorioPaesaggi SonoriCucina LetterariaStorie in CamminoA passeggio nel mondo
Torna indietro

Gennaro Cardenio

Vive a Napoli. Conseguita la maturità classica, si è laureato in filosofia all’università Federico II di Napoli, con una tesi triennale su Albert Camus, e una tesi magistrale su Kant e Nietzsche.Attualmente è docente di storia e filosofia in un liceo di scienze umane della provincia di Napoli. 

È appassionato d’arte in genere, con riguardo particolare a letteratura e musica. Inoltre, i suoi interessi sono rivolti alla scrittura creativa. 

Si è occupato, durante i suoi studi, nello specifico di Platone, Spinoza, Hume, Kant, Schopenhauer, Nietzsche, e altri; ha collaborato con riviste letterarie e giornali universitari autogestiti nella facoltà di lettere e filosofia della Federico II dal 2011 al 2017. 

Articoli Gennaro Cardenio

La Storia della letteratura italiana di Francesco De Sanctis

Rispolverando la mia piccola biblioteca personale ritorno su uno dei libri che più impressionarono a un tempo il mio animo di lettore alle prime armi; un testo che rimane di fondamentale importanza per la letteratura e la critica letteraria internazional

Fuga in provincia con Tommaso Landolfi

Landolfi è una delle penne più raffinate della letteratura europea del Novecento. Fu perlopiù autore di racconti fantastici, contrassegnati da una pungente vena dissacrante sia nei confronti dei costumi tradizionali italiani che della società di massa

Letteratura, viaggio ed escamotage ai tempi del digitale.

In un mondo rimpicciolito e omologato, in cui macchine e computer ci consentono di solcare immense porzioni di spaziotempo, la letteratura indica un territorio sconosciuto e sconfinato, regioni straniere che coincidono col dominio dell’invisibile

L'Uomo multilaterale nel Rinascimento italiano

Sul finire del Medioevo in Italia si sviluppa un nuovo movimento artistico e culturale. L'antica cultura greco-romana, caduta in oblio dopo la fine dell'Impero romano, non solo rinasce dalle sue ceneri, ma rielaborata produce qualcosa di straordinario

Campana. L'emigrante, il poeta, il folle

"Quando tornai a Marradi mi deridevano, mi arrabbiai e divenni nevrastenico. Poi cominciai a viaggiare; sissignore, viaggiavo molto. Ero spinto da una specie di vagabondaggio. Una specie di instabilità mi spingeva a cambiare continuamente".
I Parchi Letterari®, Parco Letterario®, Paesaggio Culturale Italiano® e gli altri marchi ad essi collegati, sono registrati in Italia, in ambito comunitario ed a livello internazionale - Privacy Policy
Creazione Siti WebDimension®