Torna agli Eventi

I luoghi della giovinezza di Mario Pagano tra cultura e natura

25 Ottobre 2020

25 e 29 ottobre. Il Comune di Brienza e il Parco Letterario Mario Pagano Vi invitano nei luoghi della giovinezza di Mario Pagano tra cultura e natura.
Con il Patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco e in collaborazione con la Società Dante Alighieri Vi invitiamo a celebrare insieme la
VI Giornata Europea de I Parchi Letterari nel Parco Letterario Francesco Mario Pagano
 Cammini e soste nei Parchi Letterari: leggiamo l’ambiente che ci circonda

ll Comune di Brienza, la Pro Loco Brienza Città d’Arte (rete UNPLI Basilicata), MuLabo Museo Laboratorio della arti e del paesaggio, Basilicata Culture, Parco Letterario Francesco Mario Pagano Vi invitano a Brienza nei luoghi della giovinezza di Mario Pagano

25 ottobre Itinerario tra cultura e natura: dalla chiesa di Santa Maria degli Angeli al borgo medioevale lungo la via dei mulini. 

29 ottobre  Passeggiate tra le vie del borgo e i luoghi di Francesco Mario Pagano.

Il 29 ottobre 1799,  Mario Pagano fu giustiziato a Napoli in  in Piazza Mercatoassieme ad altri repubblicani come Domenico Cirillo, Giorgio Pigliacelli e Ignazio Ciaia. Secondo Giuseppe Poerio, Pagano, salendo sul patibolo, pronunciò la seguente frase: "Due generazioni di vittime e di carnefici si succederanno, ma l'Italia, o signori, si farà".

Due itinerari di visita al borgo antico di Brienza e una sosta nei luoghi in cui Mario Pagano ha vissuto la sua infanzia con letture centrate sulla sua vita e i suoi scritti tratte dai Saggi Politici (1783-1785) e dalle tragedie quali “Gli esuli tebani” (1782), “Agamennone” (1787) e “Corradino” (1789).

Scopo di tale iniziativa è promuovere, valorizzare e divulgare l’importante figura del giurista, letterato e patriota Francesco Mario Pagano cui è dedicato il Parco Letterario di Brienza. 

Giurista, filosofo, politico e drammaturgo Pagano è considerato l’iniziatore della “Scuola storica napoletana del diritto” e figura chiave della breve e drammatica esperienza della Repubblica Napoletana del 1799, ma foriera dei moti che sessant’anni dopo avrebbero portato all’Unità d’Italia: "La libertà è la facoltà dell'Uomo di valersi di tutte le sue forze morali e fisiche come gli piace, colla sola limitazione di non impedir agli altri di far lo stesso”. Francesco Mario Pagano, Costituzione Napoletana dell'anno 1799

25 ottobre: Itinerario tra cultura e natura: dalla chiesa di Santa Maria degli Angeli al borgo medioevale lungo la via dei mulini.

La visita partirà dalla Chiesa seicentesca Santa Maria degli Angeli con annesso museo interattivo. La chiesa è un piccolo gioiello architettonico finemente affrescata da Giovanni De Gregorio detto il Pietrafesa*.

L'itinerario si snoderà lungo l'antica via di collegamento di epoca romana con il borgo medioevale di Brienza. Lungo il percorso un'esperta guida naturalistica illustrerà le specie botaniche presenti, alcune delle quali endemiche. Giunti nel centro antico si visiterà il borgo medioevale, il castello Caracciolo e la Chiesa Madre di Santa Maria Assunta risalente al XII secolo.

29 ottobre:   Passeggiate tra le vie del borgo e i luoghi di Francesco Mario Pagano.

Passeggiate all’interno del Borgo medioevale, che vide Francesco Mario Pagano fanciullo. La passeggiata storica coinvolgerà i partecipanti nella lettura di alcuni brani tratti dagli scritti del Pagano all'interno delle antiche case presenti nel borgo.

Il percorso si snoderà tra la Chiesa Madre di Santa Maria Assunta, l'antico castello Caracciolo di origine normanna e i ruderi dell'insediamento di origine longobarda del VI secolo d.C., area in cui sono presenti anche i ruderi della casa natale del Pagano.

*In collaborazione con la Cooperativa sociale Basilicata Culture, è sempr disponibile in download gratuito l’applicazione “Madonna degli Angeli di Brienza”. Si tratta di un viaggio immersivo in uno dei luoghi più affascinanti della città natale di Francesco Mario Pagano. Affrescata da Giovanni De Gregorio detto il Pietrafesa, la chiesa è un vero e proprio gioiello dell’arte lucana del XVII sec. Inserita nel contesto del MuLabo – Museo laboratorio delle arti e del paesaggio (www.mulabo.it) realizzato da Basilicata Culture, che si sviluppa negli spazi dell’intero complesso monumentale situato alle porte di Brienza, Madonna degli Angeli offre uno dei rari esempi di narrazione pittorica ancora integri ispirato all’opera di evangelizzazione francescana, dedicato al culto di Sant’Antonio da Padova e della Vergine Maria.


Per informazioni contattare la Pro Loco Brienza Città d’Arte al numero 348 93 74 863 

 Facebook “Pro Loco Brienza Città d’Arte” 


I luoghi della giovinezza di Mario Pagano tra cultura e natura - Foto 1I luoghi della giovinezza di Mario Pagano tra cultura e natura - Foto 2I luoghi della giovinezza di Mario Pagano tra cultura e natura - Foto 3I luoghi della giovinezza di Mario Pagano tra cultura e natura - Foto 4I luoghi della giovinezza di Mario Pagano tra cultura e natura - Foto 5
Torna agli Eventi
I Parchi Letterari®, Parco Letterario®, Paesaggio Culturale Italiano® e gli altri marchi ad essi collegati, sono registrati in Italia, in ambito comunitario ed a livello internazionale - Privacy Policy
Creazione Siti WebDimension®