Torna agli Eventi

La Galtellì di Canne al vento e Grazia Deledda a Roma a "Più Libri Più Liberi 2019"

04 Dicembre 2019

4 dicembre, Roma. Nemapress Edizioni, il Comune di Galtellì con il Parco Letterario Grazia Deledda, Vi invitano a "Più libri, più liberi 2019", La Nuvola: "Galtellì Literary Prize: Canne al vento di Grazia Deledda e I Parchi Letterari"

4 dicembre, la Galtellì di Grazia Deledda  a "Più Libri più Liberi 2019", Fiera Nazionale della Piccola Editoria,

 La Nuvola, Roma 

 Nemapress Edizioni, il Comune di Galtellì e il Parco Letterario Grazia Deledda 

Vi invitano mercoledì 4 dicembre ore 15.30 a  "Più libri Più liberi 2019", Sala Antares

Galtellì Literary Prize: Canne al vento di Grazia Deledda e I Parchi Letterari

Intervengono

Neria De Giovanni, Giovanni Santo Porcu, Antony Muroni e Stanislao de Marsanich

A cura di Nemapress Edizioni

Grazia Deledda, Canne al Vento e la Galte di oggi  protagonisti di un pomeriggio dedicato ai luoghi e alla Comunità che hanno accolto nel passato come nel presente il Premio Nobel per la letteratura.   

Grazie al solo editore sardo presente alla manifestazione, la Nemapress, la Comunità di Galtellì partecipa all'unica fiera al mondo dedicata all'editoria indipendente, con circa 500 editori presenti e visitata, nell'edizione 2018, da circa 100.000 persone. 

Grazia Deledda vinse nel 1927 il Premio Nobel per la letteratura per l'anno 1926. Il suo capolavoro narrativo Canne al Vento è ambientato a Galtellì, nel romanzo chiamata Galte. "Il Galtellì Literary Prize - presieduto da Neria De Giovanni -rende onore alla scrittrice che con grande sensibilità e indiscussa maestria ha descritto il nostro paese, la Galte di Canne al vento." Giovanni Santo Porcu, Sindaco di Galtellì. 

"Uno degli scopi che ci siamo prefissi con l'istituzione del Premio nel 2015 è quello di attualizzare la figura di Grazia Deledda e di renderla accessibile a tutti", spiega Giovanni Santo Porcu. "Una scrittrice, tradotta in oltre quaranta lingue, che ci ha omaggiati rendendo protagonista la nostra terra." I partecipanti approfondiscono le tematiche care a Grazia Deledda, tutte presenti in Canne al vento: la religiosità, il sentimento identitario, la minuziosa descrizione dei luoghi e dell’ambiente antropologico-culturale, le peculiarità delle classi sociali, finemente tratteggiate dall’autrice. 

La comunità galtellinese mostra da sempre gratitudine e ammirazione nei confronti di Grazia Deledda. Nel 2013, l’amministrazione comunale Le ha conferito la cittadinanza onoraria e da diversi anni promuove iniziative volte a tenere sempre viva l’attenzione sull’autrice, tra cui ricordiamo la realizzazione di un suggestivo monumento a lei dedicato. Iniziative che grazie al Parco Letterario Grazia Deledda hanno anche risvolti importanti per il paese, come spiega il sindaco Porcu: "Galtellì sta portando avanti un modello di sviluppo che ci sta dando grandi soddisfazioni. Siamo un piccolo esempio di come la cultura, la storia, l’archeologia, l’architettura — abbiamo un bellissimo borgo — possano avere ricadute, anche economiche, positive."

Un grande progetto di vita — culminante appunto con il Galtellì Literary Prize— per l’intera comunità, che partecipa attivamente alle iniziative: "Coinvolgiamo sempre la comunità, la biblioteca e le scuole. Per noi è fondamentale che i giovani, in Sardegna e nel mondo, si avvicinino alla figura di Grazia Deledda. Abbiamo avuto i primi riscontri positivi già nella precedente edizione con la partecipazione al Premio, tra gli altri, di alcuni giovani galtellinesi. L’internazionalità del “Galtellì Literary Prize”, nel contempo, consente di tenere sempre viva l’attenzione su Grazia Deledda affinché le sue opere vengano lette da tutti, in Sardegna, in Italia e nel mondo.


ALLEGATO

La Galtellì di Canne al vento e Grazia Deledda a Roma a La Galtellì di Canne al vento e Grazia Deledda a Roma a La Galtellì di Canne al vento e Grazia Deledda a Roma a La Galtellì di Canne al vento e Grazia Deledda a Roma a La Galtellì di Canne al vento e Grazia Deledda a Roma a
Torna agli Eventi
I Parchi Letterari®, Parco Letterario®, Paesaggio Culturale Italiano® e gli altri marchi ad essi collegati, sono registrati in Italia, in ambito comunitario ed a livello internazionale - Privacy Policy
Creazione Siti WebDimension®