Torna agli Eventi
Immagina Mancante

81° Congresso della Società Dante Alighieri

20 Settembre 2013

20-22 settembre 2013, Cagliari. Sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, la Società Dante Alighieri Vi invita a partecipare al Suo 81° Congresso.

Comunicato stampa

Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana

81° Congresso della Società Dante Alighieri

DAL SUD DEL MONDO. LA LINGUA, LA CULTURA E L’ECONOMIA ITALIANE. LA SARDEGNA COME PONTE SUL MEDITERRANEO

Cagliari, 20 - 22 settembre 2013

vedi il programma in allegato


La Società Dante Alighieri, istituzione impegnata da 120 anni per la diffusione della lingua e della cultura italiana nel mondo, ha deciso di portare nel capoluogo sardo l’81° Congresso Internazionale, l’appuntamento a cadenza biennale nel quale si delineano le linee della politica culturale e linguistica della “Dante”.

Il Congresso si svolgerà presso il Centro Convegni Sighientu Hotel di Cagliari (località Marina di Capitana – Quartu Sant’Elena) e vedrà la partecipazione delle autorità nazionali, regionali e cittadine, dei delegati Dante provenienti da tutto il mondo e di illustri studiosi che porranno l’attenzione sulle specificità dell’area geografica e del territorio ospitante

Il Congresso sarà inoltre occasione per riflettere sul tema della promozione di una politica culturale volano per la rinascita del Mezzogiorno e per definire le nuove linee guida di una “Dante 2.0”, pronta a cogliere le nuove sfide della cultura sulla rete.

Ad aprire gli interventi venerdì 20 settembre, dopo il saluto delle Autorità (Amb. Bruno Bottai, Presidente della Società Dante Alighieri; Ugo Cappellacci, Presidente della Regione Sardegna; Massimo Zedda, sindaco di Cagliari; Mauro Contini, Sindaco di Quartu Sant’Elena; Andrea Meloni, Direttore Generale Sistema Paese, Ministero degli Affari Esteri; Sergio Congia, Presidente del comitato Dante di Cagliari; Giovanni Melis, Rettore Università di Cagliari), sarà il Segretario Generale Unimed Franco Rizzo, che traccerà un quadro della situazione mediterranea dopo le rivolte arabe. Paolo Peluffo, Vicepresidente della Società Dante Alighieri, esporrà gli obiettivi e le caratteristiche di una “Dante” rinnovata, pronta a rilanciare la cultura italiana nel mondo.

La giornata proseguirà con due tavole rotonde coordinate da Alessandro Masi, Segretario Generale della Società Dante Alighieri, sulla necessità di investire nella cultura per far ripartire il Mezzogiorno e sull’insegnamento e la certificazione della lingua italiana nel Mediterraneo: “Investire in cultura per far ripartire il Mezzogiorno”, in programma alle ore 15, vedrà la partecipazione di Mario Salvatore Bova, Unione delle Università del Mediterraneo, Anthony Muroni, direttore dell'Unione Sarda, Luca Camurri, Camera di Commercio di Cagliari, Giovanni Santo Porcu, Sindaco di Galtellì (Nu)Stanislao de Marsanich, Presidente de I Parchi Letterari®. 

“L’italiano nel Mediterraneo: insegnamento e certificazione” è il titolo della seconda sessione di lavoro che vedrà impegati Silvia Giugni, PLIDA, Salvator Berlingò, Università per stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria, Silvi Finzi, Università della Manoura, Mohamed Moktary, Università Mohammed V Agdal di Rabat, Hussein Mahmoud, Università Misr per le scienze e tecnologie, e Cristina Lavinio, Università degli Studi di Cagliari.
La seconda giornata inizierà con l’intervento di Ciro Massimo Naddeo e Giacomo Pierini di Alma Edizioni, che esporranno i piani editoriali e il progetto AlmaPLIDA, casa editrice partner della “Dante”.

I lavori proseguiranno poi con la tavola rotonda coordinata da Lucio Caracciolo, direttore di Limes dal titolo “Dopo le primavere: un bilancio geopolitico e culturale”, con le relazioni di Roberto Iannuzzi, Unione delle Università del Mediterraneo, Nicola Pedde, Global Studies, Mattia Toaldo, European Council on Foreign Relation, e Francesco Aloisi de Larderel, Associazione Amici della Dante.
In Contemporanea si svolgerà il Laboratorio didattico, a iscrizione obbligatoria, curato da Alma Edizioni, intitolato “Dal metodo comunicativo all’approccio globale. Nuove metodologie e nuovi materiali didattici per l’insegnamento dell’italiano a stranieri”.

Massimo Arcangeli coordinerà la sessione di lavoro dedicata a “Scritture e geografie mediterranee: isole, penisole e continenti” aperta alle riflessioni degli scrittori Amara Lakous, Paola Soriga e Younis Tawfik.

Nel pomeriggio Renato Soru, Tiscali, Lucilla Pizzoli e Alessandro Masi, Società Dante Alighieri, Marco Ricceri, Eurispes, coordinati da Franco Siddi, Federazione Nazionale Stampa Italiana, discuteranno il tema dei nuovi media e della “Dante 2.0” nella tavola rotonda “Strategie di diffusione della lingua italiana nella rete “Dante”. Internet come risorsa”. Al termine della sessione, si aprirà una nuova tavola di discussione su “Il ruolo dei traduttori” con Isabella Camera d’Afflitto, Monica Ruocco e Francesca Maria Corrao. Le conclusioni dell’ultima giornata dei lavori - domenica 22 settembre - saranno affidate al Presidente Bruno Bottai, dopo la designazione della sede dell’82° Congresso Internazionale per l’anno 2015.

Ufficio Stampa Società Dante Alighieri: Emanuela Gregori, e.gregori@ladante.it, cell.338 3599693 | 366 7809863 Piazza Firenze, 27 - Palazzo Firenze - Roma 00186 - Tel. +39 06 687 36 94 / 95 - fax +39.06.6873685

 


Torna agli Eventi
I Parchi Letterari®, Parco Letterario®, Paesaggio Culturale Italiano® e gli altri marchi ad essi collegati, sono registrati in Italia, in ambito comunitario ed a livello internazionale - Privacy Policy
Creazione Siti WebDimension®