Torna agli Eventi
Immagina Mancante

Istituto di Studi Pirandelliani

20 Maggio 2011

Roma, Paesaggio Culturale Italiano vi invita a visitare la Collezione digitale dello Studio di Luigi Pirandello, l’ultima dimora abitata dallo scrittore.


Paesaggio Culturale Italiano
vi invita a visitare la pagina Collezione digitale del sito internet www.studiodiluigipirandello.it dove è possibile navigare tra i documenti del patrimonio conservato presso l'Istituto di Studi Pirandelliani – Studio di Luigi Pirandello.

Corrado Alvaro così ricorda il verde che circondava la casa romana, l’ultima dimora abitata dallo scrittore:

"Nel mezzo dello studio c’era un divano con le spalle a una grande vetrata che dava, a destra, in un  giardino. Il giardino era uno scenario vicino di lauri e di cipressi. Ma oltre a questo verde perenne e grave, che appena imbiondiva al sole di primavera, ci doveva essere qualche grande albero che perdeva le foglie, un platano o una magnolia; ricordo bene a certe stagioni quel fruscìo … È strano che questo fruscìo faccia parte dei miei ricordi su quello studio, e questo sfogliare sia trasferito in un parco anziché fra le carte del letterato."

Pirandello nello Studio di via Bosio    Ho un rammarico. Non so. Vedo ancora il giardinetto della mia casa al sole. Un tappetino verde, alla finestra. La vasca, con lo specchio d'acqua in ombra. E i pesciolini rossi che vengono come a mordere a galla. Le piante attorno guardano attonite i circoletti che s'allargano nell'acqua silenziosi...(Luigi Pirandello, All'uscita. Mistero profano)

Il mio studio è tra i giardini. Cinque grandi finestre, tre da una parte e due dall’altra; quelle, più larghe, ad arco; queste, a usciale, sul lago di sole d’un magnifico terrazzo a mezzogiorno; e tutt’e cinque, un palpito continuo di tende azzurre di seta. Ma l’aria dentro è verde per il riflesso degli alberi che vi sorgono davanti. Con la spalliera volta contro la finestra che sta nel mezzo è un gran divano di stoffa anch’essa verde ma chiara, marina; e tra tanto verde e tanto azzurro e tanta aria e tanta luce, abbandonarvisi, stavo per dire immergervisi, è veramente una delizia.   (Luigi Pirandello, Visita)

"Il mio studio è tra i giardini. Cinque grandi finestre, tre da una parte e due dall’altra; quelle, più larghe, ad arco; queste, a usciale, sul lago di sole d’un magnifico terrazzo a mezzogiorno; e tutt’e cinque, un palpito continuo di tende azzurre di seta. Ma l’aria dentro è verde per il riflesso degli alberi che vi sorgono davanti. Con la spalliera volta contro la finestra che sta nel mezzo è un gran divano di stoffa anch’essa verde ma chiara, marina; e tra tanto verde e tanto azzurro e tanta aria e tanta luce, abbandonarvisi, stavo per dire immergervisi, è veramente una delizia."   (Luigi Pirandello, Visita)

Grazie ad un contributo di Fondazione Roma – Terzo Settore, l'Istituto di Studi Pirandelliani e sul Teatro Contemporaneo ha potuto avviare un importante progetto di digitalizzazione del prezioso patrimonio archivistico e librario custodito negli Archivi e nella Biblioteca.

Il progetto, curato dalla dott.ssa Dina Saponaro e dalla dott.ssa Lucia Torsello, prevede la realizzazione di una considerevole raccolta digitale di materiale raro e prezioso che garantendo la tutela dei documenti consente anche agli studiosi e a tutti gli internauti di apprezzare un patrimonio unico di inestimabile valore storico, artistico e documentario.
 
Istituto di Studi Pirandelliani e sul Teatro Contemporaneo
Studio di Luigi Pirandello

Via Antonio Bosio 13b - 00161 Roma
Tel.Fax: 0644291853
www.studiodiluigipirandello.it
posta@studiodiluigipirandello.it

Torna agli Eventi
I Parchi Letterari®, Parco Letterario®, Paesaggio Culturale Italiano® e gli altri marchi ad essi collegati, sono registrati in Italia, in ambito comunitario ed a livello internazionale - Privacy Policy
Creazione Siti WebDimension®