Torna agli Eventi

Galtellì, il Cammino del Cristo dei Miracoli nel Parco Deledda

06 Ottobre 2017

Il Comune di Galtellì e il Parco Letterario Grazia Deledda Vi invitano il 6-7-8 Ottobre a "Galtellì, il Cammino del Cristo dei Miracoli"
Il Cristo che sta dietro la tenda giallastra dell’altare, e che solo due volte all’anno viene mostrato al popolo, scende dal suo nascondiglio e cammina…”
Grazia Deledda, Canne al vento


Il Comune di Galtellì e il Parco Letterario Grazia Deledda Vi invitano il
6-7-8 Ottobre a

"Galtellì, il Cammino del Cristo dei Miracoli"

Un importante evento che porta a fare ulteriormente conoscere le Comunità che si identificano nel culto per un Santo.
I Luoghi di Destinazione Religiosa,(Galtellì, Laconi Gesturi, Orgosolo, Dorgali Luogosanto) sono riuniti in una rete che rappresenta il comune denominatore degli itinerari di pellegrinaggio, cammini intrisi di di spiritualità, ma al contempo, anche percorsi di interesse storico, culturale e naturalistico, fonte di conoscenza del territorio per il pellegrino e per i viaggiatori.

Il Cristo Miracoloso, racchiude per la Comunità di Galtellì queste potenzialità e di questo parleremo al convegno con illustri ospiti.
A questo processo riteniamo non possa mancare una piena consapevolezza del valore inestimabile del canto liturgico. Massima espressione di viva adorazione a Dio che coinvolge la totalità della persona in un frenetico trasporto di emozioni, frutto di una fede consapevole e matura. Profondamente radicato nelle Comunità a forte caratterizzazione religiosa, portato avanti da antiche confraternite e Associazioni.
L'evento è promosso grazie al contributo della Regione Sardegna Ass.Turismo, con la fattiva collaborazione dell'Associazione Milagros, Sos Cantores de Garteddi, la Parrocchia nella persona di Don Ruggero

Vedi il programma in allegato

Vedi anche la pagina fb

Lambita dal fiume Cedrino, Galtellì, il borgo di Canne al vento,  si adagia su uno spettacolare altopiano ai piedi del Tuttavista, sulla cui cima svetta la maestosa statua bronzea del Cristo, meta di pellegrinaggi lungo un cammino che scala le pendici del monte.
La scultura è una riproduzione del ‘miracoloso’ Cristo ligneo custodito nella chiesa del santissimo Crocifisso, costruita in stile gotico nel 1500: sostituì la trecentesca chiesetta di santa Maria delle Torri, troppo piccola per accogliere i fedeli richiamati dal Cristo. Oggi è meta di pellegrini di tutta Europa.

La preziosa e misteriosa statua lignea, in stile gotico-toscano del XIV sec., era destinata a Sarule, dall’Arcivescovo di Pisa. Un vecchio legno l’accolse nei lidi in quel di Orosei. Diretti a Sarule, i buoi che la trasportavano, una volta arrivati a Galtellì non vollero più muovere un passo avanti. Così dopo ore di inutili tentativi si decise di sistemarla nella chiesa parrocchiale di Galtellì. Un Cristo dall’espressione dolce e rassegnata, dolorosa e composta, senza alcuna stilizzazione,inchiodato su due assi di legno, con i capelli lunghi e spioventi sul dorso, dietro la nicchia dell’altare maggiore, sudò sangue per ben tre volte: nel 1520, nel 1612 e nel 1667.

La storia del paese, sede vescovile sino al 1495, è percorsa da un sentimento religioso vivissimo. Una comunità di 2500 persone straordinariamente devota: cinque chiese nell’arco di un chilometro quadrato.
A fianco al Santissimo Crocifisso si trova la chiesa medioevale di santa Croce, a meno di cento metri le chiese della beata Vergine Assunta e di san Francesco, entrambe del XVII secolo.
Dentro le mura del cimitero sorge il complesso dell’ex cattedrale di san Pietro, che custodisce un ciclo di affreschi del XIII secolo con vicende di Vecchio e Nuovo Testamento.
Sono tre gli edifici diocesani: un alto campanile, l’imponente cattedrale di fine XI secolo rimasta incompiuta e la chiesa romanica di san Pietro, ampliata dopo l’abbandono dell’altro cantiere. Il borgo si anima durante la Settimana Santa, con canti struggenti e liturgie secolari. Appuntamenti immancabili sono la festa del santissimo Crocifisso, a inizio maggio, dove la devozione si unisce a folk e spettacoli, e i fuochi di sant’Antonio abate, il 17 gennaio.


Galtellì, il Cammino del Cristo dei Miracoli nel Parco Deledda - Foto 1Galtellì, il Cammino del Cristo dei Miracoli nel Parco Deledda - Foto 2Galtellì, il Cammino del Cristo dei Miracoli nel Parco Deledda - Foto 3Galtellì, il Cammino del Cristo dei Miracoli nel Parco Deledda - Foto 4Galtellì, il Cammino del Cristo dei Miracoli nel Parco Deledda - Foto 5
Torna agli Eventi
I Parchi Letterari®, Parco Letterario®, Paesaggio Culturale Italiano® e gli altri marchi ad essi collegati, sono registrati in Italia, in ambito comunitario ed a livello internazionale - Privacy Policy
Creazione Siti WebDimension®