Torna agli Eventi

Giardini d'Autore a Este

28 Maggio 2016

Il Parco Letterario® Francesco Petrarca e dei Colli Euganei Vi invita sabato 28 maggio ore 18.00 presso i Giardini di Este per la Rassegna "Giardini d'Autore" e domenica 29 per una passeggiata "Di pensier in pensier di monte in monte"
    logo con testo  

 
 
Vi invita sabato 28 maggio ore 18.00 presso i Giardini di Este per la Rassegna

"Giardini d'Autore"

Paolo Gobbi ci accompagnerà "Di pensier in pensier di monte in monte"

Azzo VI che ad Este accoglie giullari e trovatori dall'Europa e dalla pianura padana, da vita ad una vivace corte che presiederà' fino alla sua morte, lasciando i menestrelli in un lutto disperato che avrà' come esito molti planhs (compianti).
Molti versi sono dedicati anche alla di lui figlia, Beatrice d'Este di rara bellezza ma votata da subito alla vita conventuale fino alla morte in giovane eta' e che è ora sepolta nel duomo della città'. “signor Marchese, che cosa faranno i giullari a cui faceste tanti doni , tanti benefici? Per questa situazione ho solo un consiglio da dare ai trovatori: che si lascino morire e vadano a cercarvi di la',perchè non conosco ne' vedo punto chi si curi di loro, ora che non voi non ci siete più'”
Aimeric de Peguilhan, Ja no cujey que'm pogues oblidar (1212)

“ A Dio raccomando la terra dov' ella sta e il dolce paese dove è nata, e la sua gentile persona, piacente, dove risiede tanta virtù' e tanta beltà', ch'io tanto desidero. Dio, quando potrò vederla?”
Rambertino Buvalelli, Al cor m'estai l'amoros desiriers (1209)

Domenica 29 maggio durante la 
Festa della Mira a ‪#‎torreglia‬ ore 14.30 partenza da Antica Trattoria Ballotta e passeggiata con il parco eNordicachetipassa fino all'eremo del Monte Rua dove inaugureremo la terza targa letteraria del Comune di Torreglia e l'undicesima del nostro parco con Confesercenti Padova Parco regionale dei Colli Euganei

www.parcopetrarcaedeicollieuganei.it 



 

 
 
   Este, Cinta Muraria, foto Lasandra  Este, Mastio e giardini, foto di Morassutti

I Colli Euganei hanno visto il passaggio, nel corso dei millenni, di importanti scrittori che hanno tratto ispirazione da questi luoghi per i loro romanzi, poesie, racconti che ci vengono ricordati passo passo dalle  targhe letterarie presenti lungo i nostri percorsi

Testo del brano di Gabriele d'Annunzio tratto dal romanzo "Il fuoco", Arquà Petrarca

La targa letteraria con il brano tratto da "Le ultime lettere di Jacopo Ortis"di Ugo Foscolo, Montegrotto Terme
La targa da "Le ultime lettere di Jacopo Ortis" di Ugo Foscolo sulla base della croce in cima al Monte Ceva
Arqua Petrarca e la targa letteraria
 
La targa con il brano di G.Comisso sulla mura di cinta della Villa Barbarigo di Valsanzibio (comune di Galzignano Terme)
 
La targa del poeta Giuseppe Barbieri 1806 (comune di Rovolon)
 
La targa di Comisso a Valsanzibio
La targa di Comisso tra i raggi della ruota della vecchia pompa dell'acqua
 
Panorama dal prato delle Fiorine sui Colli Euganei (comuni di Teolo e di Rovolon) e targa letteraria con testo del poeta Giuseppe Barbieri
 
Poesia di Andrea Zanzotto e panorama sui Colli Euganei meridionali
 
Poesia di Andrea Zanzotto e vista dall'alto del borgo di Arquà Petrarca
 
Poesia di Andrea Zanzotto
 
Targa con testo di D'Annunzio nel borgo medioevale di Arquà Petrarca
 
Targa letteraria con testo tratto dal poemetto "I Colli Euganei"di Giuseppe Barbieri
 
Testo di Giovanni Comisso tratto dal volume "Veneto felice"
  la posa della targa dedicata all'Abate Barbieri, sancisce l'ingresso di Torreglia nel nostro Parco Letterario
 La posa della targa dedicata all'Abate Barbieri, sancisce l'ingresso di Torreglia nel nostro Parco Letterario
   
Castello di Cataio. La targa dedicata a Comisso 
 

 

Letture utili 

Stefano Brugnolo, Paolo Gobbi, Aldo Pettenella 
Di pensier in pensier, di monte in monte 
Testi letterari dedicati ai Colli Euganei da sfogliare in quattro passeggiate

L'immagine dei Colli Euganei ha nella letteratura una presenza circoscritta ma non episodica, un'interpretazione solida ma tutt'altro che statica, un'evoluzione fatta di permanenze, in breve, una storia. E' questo l'assunto da cui sono partiti i tre autori per raccogliere in questo bel volumetto i testi dedicati ai Colli, dalle liriche del poeta latino Marziale (I secolo d.C.) alla moderna prosa del padovano Giulio Mozzi, passando per le opere di scrittori noti, come Foscolo, Shelley, Buzzati e Zanzotto, e meno noti, tra cui l'abate Giuseppe Barbieri, che avrebbe ispirato alcune liriche di Giacomo Leopardi.Completano l'opera, rendendola un unicum, quattro "passeggiate letterarie" proposte da Aldo Pettenella, nelle quali al piacere del camminare attraverso questo paesaggio ameno, si associa la possibilità di osservare i luoghi con gli occhi degli autori del passato, scoprendone dettagli spesso inosservati.

Guide storico-artistiche Cierre Edizioni
via Ciro Ferrari 5, 37066 
Caselle di Sommacampagna (VR) tel. 045 8581572 fax 045 8589883

Torna agli Eventi
I Parchi Letterari®, Parco Letterario®, Paesaggio Culturale Italiano® e gli altri marchi ad essi collegati, sono registrati in Italia, in ambito comunitario ed a livello internazionale - Privacy Policy
Creazione Siti WebDimension®