Torna agli Eventi
Immagina Mancante

La Luna e i Calanchi, un anno di azioni paesologiche ad Aliano

29 Agosto 2013

29, 30, 31 agosto 2013, Aliano (Mt). Il Comune di Aliano e il Parco Letterario® Carlo Levi Vi invitano a partecipare al Festival: "La Luna e i Calanchi, un anno di azioni paesologiche ad Aliano", di Franco Arminio

I Parchi Letterari® Carlo Levi

28, 29, 30 agosto 2013, Aliano (Mt). 

Il Comune di Aliano (Mt) e Il Parco Letterario® Carlo Levi
Vi invitano a partecipare a

LA LUNA E I CALANCHI
un anno di azioni paesologiche ad Aliano
ideazione e direzione artistica Franco Arminio

“La luna e i calanchi”, iniziativa nata da un’idea dello scrittore Franco Arminio, è il tentativo di coniugare arte e ambiente in un connubio non asservito alle logiche del puro consumo culturale. L’idea è che le persone delpaese e gli artisti invitati e i visitatori del festival costituiscano una comunità provvisoria capace di nfondere ducia nella vita dei piccoli paesi. Normalmente nei paesi si fanno eventi culturali occasionali, poco impegnativi, all’insegna dell’idea: piccolo paese, piccola vita. La nostra idea rovescia l’assunto: piccolo paese, grande vita..."


La forza della poesia e la forza del luogo, l'idea che bisogna partire da una fonte che sia nostra, ecco Aliano, ecco non una carrellata di grandi artisti, ma un'esperienza aperta all'impensato, una tre giorni di cose intime e di passioni civili.

Una cerimonia dei sensi contro l'autismo corale. La paesologia festeggia un paese e i suoi abitanti, festeggia i cardi, i lampioni, i muri nuovi e quelli antichi.

Tre giorni in cui il sud creativo prova anche a essere un sud corale. Un festival leopardiano, una serena obiezione alla modernità incivile. Ci saranno oltre cento ospiti e almeno duecento visitatori provenienti da tutta Italia.

Ad Aliano c'è un'altra idea di pubblico. Non spettatori, ma turisti della clemenza, attori di una rivoluzione lieta, senza ire. Ad Aliano ci congediamo dal vecchio secolo, entriamo nell'epoca dei luoghi, indichiamo un piccolo paese come capitale di un grande sogno: l'Italia come luogo di raduno degli spiriti insofferenti alla dittatura dell'economia. Abbiamo bisogno di partire da un posto preciso.
Fare comunità, anche se comunità provvisorie. E rompere gli steccati delle discipline, rompere la grande separazione della politica dalla poesia.

Per questo avremo insieme Fabrizio Barca e Antonio Infantino, Franco Cassano e Rocco Papaleo, Ulderico Pesce e Piero Bevilacqua, Vito Teti e Andrea Di Consoli, Francesco Erbani e Daniele Sepe, Rocco De Rosa e Franco Arminio.

La festa della paesologia non ha bisogno di proclami, è un racconto senza approdi predefiniti.

Andiamo, andiamo insieme ad Aliano. Andiamo nel calanchi piuttosto che infilarci al casello del pensiero unico.
La nostra chimera non è la crescita, la nostra chimera è la poesia.

29-31 agosto, Aliano, Matera, Lucania, Italia del sud

Vedi il ricco programma in allegato




Torna agli Eventi
I Parchi Letterari®, Parco Letterario®, Paesaggio Culturale Italiano® e gli altri marchi ad essi collegati, sono registrati in Italia, in ambito comunitario ed a livello internazionale - Privacy Policy
Creazione Siti WebDimension®